Nec, perdite record per il Q3

Il terzo trimestre dell’anno fiscale in corso, che terminerà il prossimo 31 marzo, potrebbe chiudersi con perdite nell’ordine dei 300 miliardi di yen

Terzo trimestre da dimenticare per Nec. La vendita di semiconduttori e
personal computer, decisamente al di sotto delle aspettative di mercato, ha
portato il produttore di chip ad annunciare perdite superiori a quelle
preventivate in precedenza. Nel periodo ottobre-dicembre 2001, la società ha
registrato perdite per 155 miliardi di yen, pari a 1,17 miliardi di dollari,
rispetto agli 8,3 miliardi di yen registrati in termini di entrate nette dodici
mesi fa. Nel terzo trimestre dell'anno fiscale 2001 le vendite sono crollate a
1,13 milioni di miliardi, rispetto agli 1,24 del 2000. E ora le previsioni per
il trimestre, che terminerà il prossimo 31 marzo, parlano di perdite record
nell'ordine dei 300 miliardi di yen. Di conseguenza, le stime inerenti le
vendite per l'intero anno fiscale sono passate da 5,3 a 5.07 milioni di miliardi
di yen. Notizie, quest'ultime, accolte male dalla Borsa di Tokio, che nel corso
dell'ultimo anno ha visto le azioni della società crollare di oltre 22 punti
percentuali.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here