Nbt crea una rete di partner per Cryptocard

Recruiting di 10 partner per le soluzioni di autenticazione del vendor, che l’approccio as-a-service rende alla portata anche delle Pmi

Cryptocard è una società focalizzata sull'autenticazione nata in Canada una ventina d'anni fa e recentemente passata sotto capitale britannico. La sua specializzazione, detta in lingua madre, sono i managed authentication service, ci spiega il vice president per l'Europa e co-proprietario Jason Hart.
In sostanza si tratta di un'offerta composta da un tocken, come quello distribuito dalla maggior parte delle banche per autorizzare l'accesso dei clienti, e da un servizio di autenticazione offerto remotamente da un data center situato in Olanda che vanta una availability del 99,99999%. In questo modo questo tipo di servizio diventa accessibile anche alle Pmi che invece, con le offerte concorrenti, dovrebbero installare in casa propria un server dedicato per svolgere le stesse funzioni.

Cryptocard vanta già una presenza in Italia presso alcuni clienti che hanno acquistato la soluzione nel passato direttamente dalla casa madre: «Fino a qualche anno fa Cryptocard aveva un modello di go-to-market misto - ci dice Hart -. Oggi il nostro modello è totalmente indiretto».

Da fine ottobre la distribuzione sul territorio nazionale è affidata in esclusiva a Nbt, un distributore focalizzato su due linee di business molto precise, come ci spiega l'amministratore delegato Flavio Ghirardi: «Abbiamo scelto di operare in due soli settori. Il primo è quello dei prodotti server based, ossia di quei prodotti hardware che si collegano ai server come ad esempio i thin client. Il secondo riguarda i prodotti che mettono in sicurezza l'accesso ai sistemi informatici da parte degli utenti. Il recente accordo con Cryptocard ricade in questa categoria».

Ciò significa che Nbt non parte da zero: «Abbiamo un profondo know-how delle problematiche dell'autenticazione e conosciamo tutti i principali operatori italiani del settore - sottolinea Ghirardi -. Perciò riteniamo perfettamente raggiungibile l'obiettivo che ci ha assegnato il vendor di costituire entro il 2010 una rete di almeno 10 channel partner attivi».

Cryptocard assicura il massimo supporto: «Ci aspettiamo risultati molto interessanti dal mercato italiano perché la nostra soluzione, così scalabile e cost-effective, si adatta perfettamente alle vostre Pmi. Noi faremo la nostra parte mettendo a disposizione di Nbt un piano di sales training, programmi di co-marketing e il supporto diretto di nostre persone sulle trattative più delicate» assicura Hart.
Che aggiunge: «Da tutto ciò ci aspettiamo un fatturato 2010 di almeno un milione di euro».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here