Navision Italia in crescita rapida potenzierà il canale

Il vendor danese migliora il suo Erp di base, ribattezzato Attain, e punta alla fascia più alta del midmarket con la soluzione modulare Axapta. Richieste nuove partnership con competenze verticali

Continua a crescere sul mercato italiano il gestionale di Navision, ora ribattezzato col nome di Attain, che nel primo trimestre del nuovo anno fiscale (per la società inizia a luglio) ha raddoppiato il fatturato rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.
Il risultato dell'anno 2000-2001 supera abbondantemente i 3 milioni e mezzo di euro e l'utile è ormai intorno a quota 800mila euro. Risultati notevoli se si tiene presente che la filiale italiana è operativa solo dai primi mesi del 1998.


Dopo l'ultima azione di riqualificazione dei partner che ha portato a ritirare la licenza di vendita a una decina di operatori, l'attenzione del software vendor danese si concentrerà per migliorare la sua posizione sulla fascia più alta del midmarket (aziende con fatturato da 100 a 250 milioni di dollari), sfruttando al meglio le possibilità offerte dalla nuova soluzione modulare Axapta, che nasce dalla fusione con Damgaard avvenuta nel novembre 2000.


Navision fin dalla sua nascita si è concentrata sul midmarket fornendo Erp soprattutto per la fascia di aziende con un giro d'affari compreso tra i 5 e i 100 milioni di dollari. Axapta è la soluzione con funzioni di ariete verso la parte alta del mercato e per farlo Navision si sta rapidamente muovendo, sia a livello europeo che italiano, per dare le competenze necessarie agli operatori del canale.


Roberto Rossi, amministratore delegato della filiale italiana è consapevole che solo il 15-20% dei propri partner potrà affrontare la nuova sfida e punta a inaugurare nuovi rapporti con system integrator e Var disponibili ad aumentare le proprie possibilità sul terreno dell'extended Erp. La selezione punta su partner con una o più specializzazioni nei mercati verticali, soprattutto in ambito produttivo, e disponibili a investire nella certificazione di 7 figure professionali (5 tecnici e 2 commerciali).

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here