Nav Chemical, l’Erp per la chimica

Brain Force propone un nuovo verticale utilizzabile anche peri settori della gomma-plastica, farmaceutica di base e della cosmesi

Brain Force ha aggiunto un un nuovo verticale alla sua offerta di soluzioni
per la gestione aziendale: è, infatti, disponibile NavChemical, Erp per
l'industria chimica, della gomma-plastica, farmaceutica di base e della
cosmesi.

La nuova soluzione mette a disposizione delle
imprese chimiche le funzionalità di un sistema Erp avanzato nelle aree più
strategiche, come la gestione dei costi e il controllo delle performance
aziendali. NavChemical che utilizza la piattaforma tecnologica Microsoft
Dynamics Nav è il frutto dell'esperienza della società, partner Microsoft nel
settore.




Le aziende che operano
nel comparto chimico-farmaceutico devono confrontarsi con problematiche legate alla mancanza di integrazione tra gli strumenti elettronici (etichettatrici, pesatrici, terminali in radiofrequenza) e la disponibilità di strumenti avanzanti di analisi dei dati. Il settore, inoltre, presenta altri aspetti peculiari relativi sia al prodotto (gestione del titolo, ricette, codifica, confezionamento, certificazione), alle vendite (gestione ordini, date di consegna), alla produzione (su commessa o per stock, conto lavoro presso terzi, tracciabilità dei lotti) e al controllo di qualità.
Per rispondere a
queste esigenze, NavChemical integra le funzionalità standard di Dynamics Nav,
con funzioni specifiche per gestire in modo i vari processi tipici del settore:
codice parametrico e scheda parametrica delle caratteristiche del prodotto,
gestione dell'unità degli imballi, gestione ricette operative, supporto
co-prodotti, gestione partite e lotti con tracciabilità, controllo qualità e
controllo versioni, gestione produzione batch, su commessa, per stock, gestione
di etichettature e bar code, controllo del costo di prodotto, analisi di
profittabilità, visibilità di controllo costi e performance aziendali


L'Erp targato Brain Force offre funzioni per la gestione
avanzata della logistica che permettono di definire modelli di stoccaggio,
realizzare inventari ciclici, automatizzare le movimentazioni anche tramite
terminali in radiofrequenza, gestire pallet e scaffali, oltre a tracciare la
movimentazione per singoli lotti. Molto importante è il sistema di controllo
della qualità, che è uno degli aspetti principali del settore chimico e della
gomma plastica.


Il software prevede controlli di qualità, certificazione dei
lotti e gestione delle non conformità grazie a funzioni che consentono piani di
controllo e certificazione dei lotti a campione o per singola produzione, la
configurazione del livello di controllo, la sua personalizzazione per fornitore
o cliente, la segnalazione automatica delle non conformità e la taratura degli
strumenti. La gestione della produzione è strettamente integrata con le
funzionalità di vendita e approvvigionamento delle materie prime e sviluppa
tutte le logiche di business e le modalità operative ricorrenti nel settore
come, ad esempio: ricette operative anche personalizzate; cicli di produzione;
pianificazione materiali in logica Mrp (Materials Requirements Planning);
schedulazione produzione sia a capacità infinita che finita, con possibilità di
simulazione di scenari; logistica di produzione avanzata; controllo delle
risorse; pesature di controllo e rilevazione parametri produttivi direttamente
dagli impianti.


NavChemical comprende funzioni
avanzate
di workflow della gestione anagrafiche e dei documenti che
consentono di controllare, in modo parametrizzabile, l'acquisizione di clienti,
la qualificazione dei fornitori, la creazione di nuovi prodotti, l'emissione di
ordini di produzione e acquisto, di offerte e fatture. Il sistema, inoltre,
dispone di uno schedulatore a capacità finita completamente integrato con
verifica delle risorse secondarie e alternative, mantiene la tracciabilità dei
lotti dalla materia prima al prodotto finito e permette di pianificare e gestire
la manutenzione sia ordinaria che straordinaria degli impianti.




Una delle problematiche ricorrenti
nell'industria
chimica riguarda la gestione delle unità di
confezionamento. Gli ordini di vendita fanno riferimento a prodotti
confezionati, mentre la produzione opera a livello di semilavorato che deve poi
essere successivamente confezionato. Per gestire questo aspetto, è stato
introdotto il concetto di commessa di produzione che raggruppa l'ordine di
semilavorato con più ordini di confezionamento ad esso collegati. In questo
modo, collegando i vari ordini è possibile pianificare o schedulare gli ordini
di semilavorati e automaticamente calcolare la data di consegna dei vari ordini
di confezionamento.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here