Nasce RiEmergo, lo sportello per la legalità

Grazie alla collaborazione con Transparency International Italia e LIBERA Lombardia, le Camere di Commercio della Lombardia sono scese in campo a fianco delle imprese per togliere spazio all’illegalità, dando vita alla rete degli sportelli “RiEmergo”, che  vede la partecipazione delle Cciaa di Cremona, Lecco, Lodi, Milano, Monza Brianza, Pavia e Sondrio.

Da febbraio 2015, gli sportelli daranno indicazioni alle imprese sul modo migliore di affrontare i problemi di illegalità con i quali si confrontano, gestiranno (e dove opportuno re-indirizzeranno) nel modo più corretto le istanze delle imprese per supportarle in stretta sinergia con le forze dell’ordine, Ong e associazioni imprenditoriali.

Sono la violenza su persone (26%), la minaccia (26%), l’incendio di beni (11%) e il danneggiamento di cose (10%) le forme di intimidazione più diffuse usate dalla criminalità organizzata secondo i dati della ricerca “Espansione della criminalità organizzata nell’attività d’impresa al nord”, promossa dalla Camera di Commercio di Milano in collaborazione con Assimpredil Ance, il Centro Nazionale di Prevenzione e Difesa Sociale ed Università Bocconi.

L’infiltrazione mafiosa nell’impresa, pur restando un fenomeno ancora limitato, colpisce soprattutto l’edilizia (un caso su due e in particolare il movimento terra), i bar e locali notturni (15%), i servizi finanziari e postali (12%) e lo smaltimento abusivo dei rifiuti (circa un caso su venti). E se gli indagati sono nella maggior parte dei casi (60%) criminali professionali e “mafiosi imprenditori”, in un caso su dieci si tratta di imprenditori collusi e in uno su quaranta di professionisti. Secondo le indicazioni delle imprese nella ricerca, per contrastare efficacemente la criminalità bisogna colpirla negli interessi economici, aumentare il controllo del territorio, combattere corruzione e clientelismo ed educare alla legalità.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here