Nasce PalmOne, si stacca PalmSource

Approvate dall’assemblea degli azionisti Palm le due operazioni, che portano alla nascita di due realtà separate, da domani quotate al Nasdaq

29 ottobre 2003 Il giorno è arrivato. Gli azionisti hanno
dato la loro approvazione alla acquisizione di Handspring da parte di Palm, così
come al contestuale spin off della sussidiaria PalmSource.
La
votazione è avvenuta nel corso dell'assemblea degli azionisti di ieri, mentre le
trasnazioni dovrebbero chiudersi in giornata e da domani i titoli delle due
aziende saranno trattati al Nasdaq.
PalmSource utilizzerà il titolo Psrc,
mentre la neocostituita PalmOne utilizzerà il simbolo Plmo.
Palm, che detiene
l'86% del capitale azionario di PalmSource, distribuirà tutte le azioni in suo
possesso agli azionisti, che riceveranno 0,31 azioni ordinarie PalmSource per
ogni azione ordinaria Palm detenuta.
Inoltre Palm darà 13,9 milioni di titoli
agli azionisti di Handspring, in ragione di 0,09 a 1.
Con l'acquisizione di
Handspring e lo spin off di PalmSource, l'ormai "vecchia Palm" conta non solo di
stabilizzare la propria posizione sul mercato, ma anche di cogliere l'onda
positiva dei nuovi device, che combinano alle tradizionali funzioni di palmare
anche quelle di telefono.
Un mercato al quale guarda anche PalmSource, che
sta mettendo a punto una nuova versione del sistema operativo indirizzata
proprio al mercato delle telefonia mobile e che doverebbe avere un migliore
accoglienza sul mercato ora che opera indipendentemente dalla casa madre
Palm.
Quanto agli organici, PalmOne ha 815 dipendenti, mentre PalmSource
311.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here