Nasce la Digital PhishNet

Un’organizzazione sovrintesa dall’Fbi, contro gli attacchi “mascherati”.

E' nata negli Usa la Digital PhishNet, un'organizzazione che riunisce enti, grandi aziende e società informatiche sotto l'ombrello della lotta al phishing.


La neonata coalizione assomma già i contributi conoscitivi di nove tra le dieci banche e fornitori di servizi finanziari più importanti degli Stati Uniti, oltre a vari soggetti pertinenti al mondo tecnologico: Aol, Digital River, EarthLink, Lycos, Microsoft, Network Solutions e VeriSign. Esistono anche altri membri del comparto industriale, che però hanno deciso di mantenere riservata la loro partecipazione.


Queste realtà collaboreranno per scambiarsi i dati relativi ad attacchi di phishing in tempo reale, in modo da bloccarli alla loro insorgenza.


A coordinare le operazioni è l'Internet Crime Complaint Center (Ic3) dell'Fbi, che sovraintende anche la partecipazione della Federal Trade Commission, dell'Us Secret Service e dell'Us Postal Inspection Service.


Primo passo dell'organizzazione sarà la condivisione di un grande database di attacchi di phishing.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here