Nasce Emig, la banca dati sugli end user Ict

Sirmi propone un database con le informazioni relative a centocinquantamila aziende europee

Una banca dati sugli end user Ict. E' l'ultima proposta di Sirmi che in
collaborazione con alcune società di ricerca europee ha realizzato Emig (Market
intelligence group) un database che contiene una serie di
informazioni come anagrafica completa, top management, Ict management,
responsabili di funzione, installato Ict e progetti in start up per i successivi
12 mesi di centocinquantamila società europee.
“Il database - recita un comunicato di Sirmi - fornisce agli attori del mercato Ict gli strumenti necessari per targettizzare le aziende utenti e arrivare a generare nuove opportunità di business”. Inoltre, grazie
al Service level agreement, sono garantite la qualità delle
informazioni gestite oltre alla regolare frequenza di aggiornamento. Ad oggi la
banca dati conta oltre 150mila poli aziendali e più di 630mila contatti in Regno
Unito, Francia, Germania, Italia, Spagna, Belgio, Olanda, Svizzera e Austria,
mentre è in corso l'estensione anche a Irlanda, Portogallo, Paesi Nordici,
Europa dell'Est, Grecia e Turchia. Emig contiene i dati relativi alle
installazioni Ict e dei progetti in ambito delle aziende con più di 50
dipendenti, che è il livello minimo definito come base di ingresso per essere
censiti nel nuovo database. Il nuovo database sarà accessibile con un
servizio di abbonamento annuale via Internet.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here