MySql pronto al salto nel cluster

Il database opensource si prepara all’ingresso nel mission critical con la versione cluster.

15 marzo 2004

Sarà pronto per aprile il salto di qualità nel campo del business critical di MySql (la definizione è del direttore marketing della società, Zack Urlocker).


Per il prossimo mese, infatti, si attende il rilascio di MySql Cluster, ovvero la versione ad alta disponibilità su sistemi "a grappolo" del diffuso database opensource.


Il db, paragonabile a Oracle Rac nelle funzioni a cui si candida, sarà abbinato a un motore di storage originariamente creato da Ericsson per applicazioni in campo Tlc, e che la società svedese ha acquistato lo scorso novembre.


L'accoppiata sarà declinata da MySql su più piattaforme. Non solo Linux, quindi, ma anche Windows e Solaris, sia sotto Sparc, sia sotto Intel.


Il prodotto, che sarà disponibile anche con un formato di licenza commerciale, sottende una serie di novità che MySql presenterà fra un mese alla propria conference&expo statunitense.


Intanto la società ha scaldato il terreno con l'annuncio di un programma di licensing più flessibile per le librerie client, cioè quelle che sono utilizzate per accedere, dalle applicazioni client, al database MySql. In precedenza queste librerie erano utilizzabili sia con licenza commerciale, sia sotto Gpl (General public license).


Ora MySql ha sviluppato una politica di eccezioni Foss (Free and open source software) che abilita l'utilizzo delle librerie anche con altri formati di licenza, come quelli di Apache e Artistic.. Il che consente agli sviluppatori open source di scegliere la licenza open che più preferiscono e di includervi le librerie MySql.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here