Mydlink Cloud Services, la semplicità a servizio di utenti e partner

Con un nuovo mix prodotti-portale, D-Link punta a rendere più facile e immediato l’utilizzo del networking in ambito domestico e nel piccolo ufficio, offrendo nuove opportunità di business ai propri rivenditori.

Il nostro obiettivo è rendere accessibili a tutti tecnologie sinora
pertinenza di pochi perché per poterle usare al meglio richiedevano competenze
tecnologiche di un certo livello
”. In questo modo, Riccardo Cerioni, Business
Devlopment Manager di D-Link ha presentato la nuova proposta mydlink Cloud
Services, un mix
prodotti-portale volto a consentire la semplice condivisione di foto, film,
brani musicali e documenti.

Come si
capisce chiaramente dal nome, alla base della nuova offerta c’è il cloud che
diventa il mezzo per semplificare la
connettività
, rendendola
praticamente trasparente all’utente
. Il quale, promette la società, si deve
preoccupare solo di collegare i prodotti che possono usufruire di tale
servizio, ovvero le nuove gamme di router, Nas o videocamere contrassegnate dal
logo MyDlink Cloud e dalla lettera ”L” al termine della sigla che li contraddistingue.

Più che un semplice insieme di prodotti, la nuova
proposta di D-Link è “una piattaforma
integrata volta a favorire e facilitare la condivisione dei contenuti digital
i”,
precisa Cerioni. Il tutto sfruttando le opportunità offerte da Internet.

A onor del vero, il portale mydlink non è una
novità: è arrivato lo scorso anno con le omonime videocamere wireless. Ora però questa offerta si estende, includendo
un ulteriore modello di videocamera (DCS-5222L, con raggio d’azione di 340
gradi, alta definizione e ripresa agli infrarossi; costo 199,90
euro
), un video recorder (DNR-322L,
239,90 euro)
e un router Wi-Fi a 300 Mbps (DIR-605L
49,90 euro).

Con i nuovi
prodotti e mydlink Cloud Services
- afferma Cerioni – potrei addirittura non avere nemmeno più il computer e riuscire lo
stesso accedere ai contenuti digitali domestici, potendoli anche condividere
”.
Questo perché alla base della nuova offerta c’è il portale mydlink e per chi usa dispositivi mobili
è disponibile l’applicazione gratuita mydlink, che consente di
gestire completamente da remoto tutta la rete, router compreso.

La nuova offerta è una piattaforma in continua
evoluzione. Altri prodotti arriveranno subito dopo l’estate, come i router gigabit DIR-636L (300 Mbps) e DIR-828L (600 Mbps), caratterizzati da
un design innovativo con forma cilindrica (prezzo base attorno ai 100 euro), e
il Nas ShareCenter DNS-320L con
capacità fino a 4 TB. Da precisare che i nuovi prodotti “Cloud” si
affiancheranno a quelli esistenti, ma non li sotituiranno.

Nel breve
futuro arriverà anche una serie di servizi
– sottolinea Cerioni -, a partire dallo storage online. Uno degli
obiettivi è infatti utilizzare il portale come strumento di marketing e di
vendita
”.

Per noi, mydlink Cloud Services rappresenta un’importante opportunità
sostiene Alessandro Taramelli Sales & Marketing Manager di D-Link -. Ci permette infatti di comunicare
direttamente con l’utente finale, potendo proporre nuovi prodotti e servizi
”.

Nell’idea di Taramelli, la
facilità d’uso che porta con sé la nuova proposta e può essere di grande aiuto
al canale: “Offre ai nostri rivenditori
l’occasione di sviluppare nuovo business. In quanto consente anche ai nostri
partner che non hanno un elevato livello di competenza nel networking di proporre
una soluzione completa, sa cui aggiungere eventuali servizi. E questo sia in
ambito domestico sia nel piccolo ufficio o nello studio professionale
”.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here