MWC 2016 – Huawei e Tim collaborano per NB-IoT

Non solo dispositivi. Il mobile World Congress di Barcellona è stato per Huawei anche la sede nella quale annunciare un importante accordo di collaborazione con Tim.
Le due società hanno infatti siglato un memorandum di intesa per sviluppare congiuntamente soluzioni per l’IoT su banda stretta, tecnologia che consente di mantenere bassi consumi, aumentando nel contempo la copertura di rete e il numero degli oggetti collegabili, proseguendo nella collaborazione avviata lo scorso anno.

Un Open Lab a Torino

Da questa collaborazione dovrebbe prendere vita a Torino il primo Open Lab di ricerca dedicato per l’appunto a NB-IoT (Narrowband IoT), un laboratorio aperto ad aziende e sviluppatori interessati allo sviluppo di applicazioni industriali e di servizi per l’Internet delle Cose.
Si tratta di una collaborazione che le due aziende considerano propedeutica allo sviluppo del 4G ora e del prossimo 5G, sempre in un’ottica IoT.
La tecnologia NB-IoT potrebbe essere implementata nell’ambito dei sistemi di rilevazione, nella logistica, nell’agricoltura smart e nei settori della sicurezza, del finance, dei trasporti e dell’automazione industriale.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here