Mse e Poligrafico di Stato si alleano nella lotta contro il falso

L’intesa stipulata tra la Direzione generale per la Lotta alla contraffazione-UIBM del Ministero dello Sviluppo Economico e l’Istituto Poligrafico Zecca dello Stato è volta a promuovere l’utilizzo delle nuove tecnologie a protezione della proprietà industriale.

Intende tutelare la
competitività delle imprese italiane proteggendo la proprietà industriale l'intesa stipulata
tra la Direzione
generale per la Lotta
alla contraffazione-UIBM del Ministero dello Sviluppo Economico e l'Istituto
Poligrafico Zecca dello Stato. L'accordo siglato dal Direttore Generale del
Ministero, Loredana Gulino, e dal Presidente dell'istituto,  Roberto
Mazze,i è volto a promuovere l'utilizzo delle nuove tecnologie nella lotta alla
contraffazione.

Con la firma di un protocollo
di durata biennale viene riconosciuto il rilevante contributo che l'Istituto
Poligrafico può dare per il potenziamento di specifici strumenti innovativi
allo scopo di arginare il fenomeno della contraffazione, anche alla luce delle
attività svolte dallo stesso IPZS nel campo della produzione dei contrassegni
anticontraffazione per prodotti sottoposti a controllo, dei sistemi di
tracciatura e di sicurezza per i prodotti farmaceutici.

E il Poligrafico, grazie alle
esperienze e competenze acquisite nel corso degli anni nel settore delle
soluzioni/prodotti di sicurezza e nei sistemi di tracciatura, è oggi in grado
di rispondere anche alle esigenze delle piccole
e medie imprese nella lotta al falso.

Gli obiettivi dell'intesa
saranno raggiunti attraverso l'attuazione di una serie di iniziative,
sia di natura informativa sia di natura operativa, prima fra tutte
l'individuazione di soluzioni tecnologiche d'avanguardia per la prevenzione e
il contrasto del fenomeno della contraffazione.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here