Motorola si fa attrarre dal Pentium

Solo un anno fa, sarebbe stato difficile da ipotizzare. Eppure anche Motorola, nonostante il confermato impegno nello sviluppo del PowerPc, si è fatta attrarre dall’architettura Pentium. La nuova serie di sistema embedded MpxII, infatti, …

Solo un anno fa, sarebbe stato difficile da ipotizzare. Eppure anche
Motorola, nonostante il confermato impegno nello sviluppo del PowerPc, si
è
fatta attrarre dall'architettura Pentium. La nuova serie di sistema
embedded MpxII, infatti, è infatti basata sulla scheda madre AtxpII,
sviluppata dal Motorola Computer Group e del tutto compatibile con le
macchine a base Pentium II. Essa ospita uno o due processori Mmx, anche in
abbinamento con l'AgpSet 440Lx, studiato per applicazioni
computer-intensive. Il sistema operativo è un Windows Nt ottimizzato per
applicazioni industriali (imaging, process management e simili). I prodotti
saranno disponibili all'inizio del nuovo anno.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here