Motorola guarda a Java per i dispositivi wireless

Motorola supporterà la tecnologia Java di Sun Microsystems in tutti i suoi prodotti wireless nel 2002, permettendo agli sviluppatori di creare un ampio range di applicazioni per il commercio, l’entertainment e le comunicazioni basate su Internet …

Motorola supporterà la tecnologia Java di Sun Microsystems in tutti i
suoi prodotti wireless nel 2002, permettendo agli sviluppatori di
creare un ampio range di applicazioni per il commercio,
l'entertainment e le comunicazioni basate su Internet.
Motorola utilizzerà Java 2 Platform Micro Edition, nei telefoni, nei
cercapersone e in altri prodotti attualmente ancora in fase di
sviluppo.
Motorola ha mostrato un prototipo di un nuovo dispositivo di
comunicazione della dimensione di una scheda telefonica con un
piccolo schermo a colori e una tastiera dotata di pochi bottoni. I
programmi del dispositivo includono e-mail, messaging di testo a due
vie, un database di contatti e altri programmi di gestione delle
informazioni. Attraverso una cuffia il dispositivo può anche
utilizzare telefoni wireless digitali. Questo dispositivo, che
supporterà gli standard di comunicazione Gsm e General Packet Radio
Service, dovrebbe essere lanciato in Europa alla fine dell'anno e
negli Stati Uniti nel primo trimestre del 2001. Alla fine, Motorola
aggiungerà il supporto per Java2Me, che permetterà agli sviluppatori
di creare applicazioni irresistibili. La società ha mostrato anche un
telefono cellulare Java-enabled sviluppato in collaborazione con Sega
Enterprises che include giochi per computer programmati in Java. Tra
i giochi la versione di Sonic the Hedgehog (Sonic il Riccio), che è
stato riprogettato per essere inserito nel display del cellulare.
Questo cellulare dovrebbe apparire sul mercato statunitense nella
prima metà del 2001. Attualmente, sono circa 470 milioni i
dispositivi wireless utilizzati in tutto il mondo e circa 260 milioni
di utenti Internet.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here