Motorola e Sun si alleano sul wireless

Nasce un nuovo asse sulle comunicazioni Ip wireless. Le due societacollaboreranno su un arco di dieci anni, in una serie di operazionivalutate sul miliardo di dollari. Sun, intanto, adotta Wbem su Solaris.

Motorola e Sun hanno annunciato un'alleanza, del valore stimato di un
miliardo di dollari, volta a costruire infrastrutture di networking
wireless basate sul protocollo Ip. L'accordo, che ha un orizzonte temporale
di dieci anni, prevede che le tecnologie di comunicazione di Motorola, in
particolare la piattaforma Cpx8216 su PowerPc, si integrino con il sistema
operativo Solaris, il microkernel Chorus e il Java Dynamic Management Kit
di Sun.
Secondo l'intento dei due partner, l'architettura sviluppata congiuntamente
su questa base, consentirà ai fornitori di servizi di rispondere alla
crescente domanda di servizi di voce, video e dati basati su Ip. I prodotti
si rivolgeranno agli operatori base station di primo livello, controller di
elaborazioni chiamate, operazioni di back e central office.
Sull'onda di questo accordo, Sun ha anche annunciato che Chorus 4.0 sarà
integrato con Solaris, in un'architettura multilivello che includerà
tecnologia Java per servizi di gestione, Api Posix e di rete. Le
applicazioni dovrebbero essere implementate includendo voce su Ip e sistemi
Ss7 su infrastrutture di trasporto come Atm e frame relay. Chorus 4.0 andr
à
a controllare switch telefonici, mentre le applicazioni in quanto tali
gireranno sotto Solaris.
In separata sede, invece, Sun ha presentato i Solaris Wbem Services, che
consentiranno di gestire l'ambiente operativo utilizzando il formato Common
Information Model (Cim). I servizi Wbem (Web Based Enterprise Management)
offriranno alle strutture It gli elementi per costruire e cambiare i dati
memorizzati in formato convenzionale. Così, sarà possibile combinare pi
ù
facilmente dati amministrativi da dispositivi di rete e sistemi che girano
su differenti sistemi operativi. Wbem sarà incluso anche in Solaris 8,
atteso per il prossimo anno.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here