Motori di ricerca, Wind potenzia Arianna

Il portale Libero si arricchisce anche dei servizi di Google

23 luglio 2003 Motori di ricerca sugli scudi per Libero,
il portale di Wind. Il gruppo telefonico ha infatti potenziato le performance
di Arianna e vi ha affiancato anche i servizi di Google, per
cui il navigatore potrà scegliere l’uno o l’altro come motore
per le proprie ricerche.
Per quanto riguarda Arianna, sono stati aggiunti nuovi
algoritmi
che, secondo quanto comunicato, dovrebbero fornire risultati
più efficaci e attinenti alle richieste del navigatore. In particolare
il ranking viene valutato secondo tre tecniche: la link popularity che
segnala le pagine più conosciute e autorevoli in Rete fra i risultati delle
ricerche; l’analisi concettuale che, basandosi su tecniche
di analisi del linguaggio naturale, valuta e comprende la richiesta espressa dall’utente
e l’analisi testuale che valuta il contenuto della pagina
trovata in relazione alle parole chiavi presenti nella richiesta dell’utente.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here