Milleproroghe: 30 milioni dalla banda larga al digitale terrestre

La nuova destinazione di fondi approvata oggi nel quadro del Decreto. Romani: “Non sono stati toccati i 100 milioni dei Fas”.

Approvato oggi in giornata a Palazzo Madama, con 158 voti favorevoli e 136 contrari, il Decreto Milleproroghe contiene anche un provvedimento che non sembra giocare a favore dello sviluppo della banda larga.

Il decreto prevede infatti un fondo di 30 milioni di euro da destinarsi all'accelerazione del passaggio al digitale terrestre di tutto il territorio nazionale.
I 30 milioni, tuttavia, sarebbero stati distolti dalle risorse destinate allo sviluppo della banda larga, anche se il ministro dello Sviluppo Economico Paolo Romani ha tenuto a precisare che non si tratta di uno storno dal fondo di 100 milioni di euro già destinati al digital divide. 
I 100 milioni destinati al digital divide non rientrano infatti nel Milleproroghe, bensì nei fondi Fas, vale a dire destinati alle aree sottoutilizzate.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here