Microsoft-Yahoo: vince Bing

L’intesa è stata raggiunta. A Yahoo l’advertising, a Microsoft la ricerca.

Dopo una prima fuga di notizie, la comunicazione ufficiale arriva attraverso una nota emessa congiuntamente da Microsoft e Yahoo.
Dopo oltre un anno di trattative le due società hanno raggiunto un accordo di collaborazione con valenza decennale che di fatto segna la costituzione di un fronte unico in opposizione a Google.

In sintesi estrema, in base ai termini dell’intesa, Yahoo utilizzerà la tecnologia Bing per la ricerca, mentre a Yahoo! Gestirà la raccolta pubblicitaria per entrambe le aziende a livello mondiale.
Bing sarà l’algoritmo di ricerca esclusivo per i siti Yahoo!, mentre Yahoo potrà continuare a utilizzare le proprie tecnologie in altre aree di business.

Come anticipato nella notizia precedente, non si parla di transazione economica, ma di un rapporto di revenue sharing in base al traffico generato sui siti.
Microsoft pagherà a Yahoo i costi di acquisizione traffici a un tasso iniziale pari all’88% delle revenue generate sui siti e questo per i primi 5 anni della collaborazione.
Secondo quanto dichiarato nella comunicazione ufficiale, una volta pienamente implementato, presumibilmente nell’arco di 24 mesi, l’accordo dovrebbe generare un income aggiuntivo di circa 500 milioni di dollari l’anno, e risparmi per 200 milioni.

L’effetto più evidente, nella competizione con Google, verrà dall’utilizzo delle tecnologie di ricerca Microsoft, la cui rilevanza è destinata a crescere ben al di sopra dei livelli attuali. Ed è questo, il primo obiettivo dichiarato dallo stesso Steve Ballmer.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here