Microsoft si riorganizza per Longhorn

Creata una nuova unit operativa, Windows Core, che si occuperà esclusivamente dello sviluppo del core del sistema operativo

16 dicembre 2003 Fine anno, tempo di riorganizzazione. E così, dopo
le annunciate rivoluzioni interne di Hp e Intel, ora tocca a
Microsoft.
La società ha infatti reso nota la propria
intenzione di riorganizzare la divisione Windows, dando vita a
una nuova unità operativa focalizzata sullo sviluppo del core.

Windows Core, nome non certo casuale scelto per la nuova
unit, sarà guidata da Brian Valentine, attuale vice president della Windows Unit
e promotore dell'iniziativa Trustworthy Computing. La decisione sarebbe
strettamente correlata alla necessità di intensificare il lavoro di
sviluppo di Longhorn
, la prossima major release di Windows il cui
rilascio è atteso al più presto per la fine del 2005, ma che voci sempre più
insistenti non danno disponibile prima del 2006.
E forse è proprio per non
accumulare ritardi su ritardi che Microsoft ha deciso di dividere i compiti e le
responsabilità dei gruppi di lavoro.
Con la nuova organizzazione, in
Microsoft risultano più chiaramente distinte le attività delle unit che
sviluppano i prodotti da quelle del team che ha invece in carico lo sviluppo del
core, ottimizzando così le diverse necessità di chi deve pensare a un sistema
operativo del futuro e di chi invece deve lavorare su prodotti per piattaforme
esistenti.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here