Microsoft si porta cautamente sulla strada dell’apertura dei protocolli

La società, che vuole anche distribuire la licenza del Common Internet File System (Cifs), rilascerà il proprio protocollo di file sharing agli inizi dell’estate.

Microsoft sta pianificando di aprire un maggior numero di protocolli, incluso quello di distribuzione dei file, Server Message Block (Smb). La società, che vuole anche distribuire la licenza del Common Internet File System (Cifs), rilascerà il proprio protocollo di file sharing agli inizi dell'estate. Il protocollo Smb controlla le richieste di servizi di file e stampa da un client Windows a un server Windows su una rete corporate. Un portavoce della società ha affermato che la capacità di rilasciare le licenze di Smb e del core di Cifs in Windows Nt 4.0 permetterà una maggiore interoperabilità tra sistemi non Windows e sistemi Windows. A seguito dei propri problemi di antitrust negli Stati Uniti e in Europa, Microsoft si è mossa recentemente per fornire una migliore chiarezza nelle informazioni tecniche. Inoltre, il maggio scorso, la casa di Redmond ha lanciato il proprio programma di distribuzione dei sorgenti che permette alle aziende e al settore del government di vedere il codice sorgente di Windows, anche se non tutto. Lo scorso mese, Microsoft ha esteso il programma ai system integrator e ai partner chiave di canale, rendendo disponibile circa il 97 percento del codice sorgente di Windows, anche esclusivamente per vederlo e non per modificarlo o ridistribuirlo.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here