Microsoft riorganizza il Platform Group

Jim Allchin vuole allineare la struttura di Windows al mercato business e procede a un rilevante rimpasto. Creata la Windows Core Operating System Division.

18 dicembre 2003

Lunedi prossimo Microsoft procederà a un sostanzioso rimpasto del proprio Platform Group.


A descrivere il rimpasto è stato lo stesso direttore del gruppo, Jim Allchin, che lo ha identificato come un'iniziativa chiave nell'evoluzione di Windows come sistema operativo per il business, anche aspettando Longhorn.


Il principale cambiamento è la creazione della Windows Core Operating System Division (Cosd), che, da un unico centro si occuperà di tutte le piattaforme Windows, sa un punto di vista, appunto, "core".


Responsabile della divisione sarà Brian Valentine, attualmente senior Vp di Windows, che si occuperà di coordinare il lavoro di una forza attenta sì ai problemi di engineering, ma anche alle richieste del mercato e dei clienti, ai temi architetturali, ai tool di sviluppo e implementazione, al planning e al processo del business che ruota attorno a Windows.


Praticamente, una piccola Microsoft dentro Microsoft.


Altri cambiamenti coinvolgono la Windows Client Business, che ora riporterà direttamente ad Allchin (per seguire Longhorn, appunto) e l'organizzazione Windows Server, che ora diventa parte della Server and Tools Business.


Bob Muglia, poi, senior Vp delle divisioni Enterprise Storage e Enterprise Management, si prenderà ad interim anche le operazioni della divisione Windows Server.


Novità anche sul fronte dello sviluppo: Sivaramakichenane Somasegar, attualmente corporate Vp del Windows Engineering Services Group, prenderà il comando della Developer Division.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here