Microsoft rilascia la versione embedded di Xp

A 35 giorni dal lancio della versione desktop del proprio Os, Microsoft presenta la versione integrata nell’hardware.

Microsoft ha annunciato la disponibilità di Windows Xp Embedded, la versione con un maggior numero di componenti del proprio sistema operativo, a 35 giorni dal lancio della versione desktop del proprio Os. Microsoft, temendo l'avanzata di Linux, sta prevedendo di entrare nel mercato embedded, lanciando il prodotto sul mercato in 90 giorni. Xp Embedded è suddiviso in una miriade di componenti software (10mila). Tutti questi dispositivi possono essere scelti dagli sviluppatori per essere combinati e installati nelle loro macchine. Microsoft ha affermato che il dispositivo più piccolo disponibile per gli sviluppatori pesa 4,8 Mb, la configurazione più piccola di Win32 è di 14 o 25 Mb inclusa la sicurezza, e il sistema operativo completo, con tutto l'armamentario come Windows Media Player, pesa circa 70 Mb. Il sistema operativo Windows embedded precedente aveva circa 300 componenti, meno configurabili e pesanti. Nel passato, Microsoft ha sviluppato il proprio software embedded separatamente, costruendo il desktop e scomponendolo in pezzi per il mercato embedded. Con Xp, la società sceglie di sviluppare i due sistemi fianco a fianco. Per supportare il lancio, Microsoft ha anche messo a disposizione degli utenti una versione dimostrativa gratuita del toolkit.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here