Microsoft prepara Windows Xp Sp 2

La beta del nuovo service pack sarà disponibile ai tester registrati sul sito. La versione definitiva attesa entro la metà del prossimo anno

15 dicembre 2003 È atteso a giorni il rilascio della versione beta
di Windows Service Pack 2, che Microsoft
dovrebbe rendere disponibile sull'area dedicata agli sviluppatori sul
proprio sito Web. La versione definitiva dovrebbe essere resa disponibile entro
la prima metà del prossimo anno.
La beta verrà resa disponibile a centinaia
di migliaia di persone che si sono registrate come beta tester sul sito della
società, e l'obiettivo di questa prova è quello di raccogliere il maggior numero
possibile di feedback da parte degli utenti, così da migliorare le feature del
prodotto definitivo.
Tra gli aggiornamenti previsti dal Service Pack 2, si
trova una versione migliorata e potenziata di Windows Firewall,
precedentemente chiamato Internet Connection Firewall, nonché tool per bloccare
i messaggi pubblicitari pop-up e l'involontario download e installazione di
software.
Il nuovo firewall è progettato per impedire alle porte di
accettare informazioni provenienti da reti esterne, a meno che non sia
consentito da una applicazione.
Nel Service Pack 2 sarà inclusa anche una
feature che dovrebbe facilitare l'abilitazione dell'update
automatico
, per il download e l'installazione degli aggiornamenti
critici.
Microsoft sottolinea che il Service Pack 2 sarà particolarmente
orientato alle feature di sicurezza, cosa che lo rende particolarmente
interessante per le piccole aziende e per gli utenti domestici che si collegano
a Internet via modem, Dsl o dial-up e che dunque non sono protetti da un
firewall aziendale.
Il Pack includerà anche supporto per Bluetooth,
facilitando dunque l'utilizzo di un pc in mobilità.

Oltre all'annuncio
della beta del Service Pack, Microsoft ha confermato che per quanto riguarda
Windows 98, il cui supporto cesserà il prossimo mese, fino al
30 giugno 2006 gli utenti potranno utilizzare le schede di supporto disponibili
sul sito, ma non potranno più contare su patch, aggiornamenti di sicurezza o di
altro tipo.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here