Microsoft non intende supportare gli Nds per Nt

Secondo quanto affermato in un documento posto sul sito di Microsoft, la casa di Redmond intende rifiutare il supporto tecnico a quegli utenti di Windows Nt che abbiano installato gli Nds (Novell Directory Services) for Nt di Novell. Per gli amministra

Secondo quanto affermato in un documento posto sul sito di Microsoft, la
casa di Redmond intende rifiutare il supporto tecnico a quegli utenti di
Windows Nt che abbiano installato gli Nds (Novell Directory Services) for
Nt di Novell.
Per gli amministratori di reti puramente Nt, il messaggio è chiaro: se
vuoi il supporto di Microsoft e ti serve un directory service aspetta
Active Directory di Microsoft. Ma chi per chi gestisce un ambiente misto?
Il vantaggio di unificare le directory con i servizi Novell potrà
compensare la rinuncia al supporto tecnico?
Ufficialmente Microsoft giustifica la propria decisione affermando che gli
Nds creano problemi a Windows Nt, rimuovendo alcuni Dll correlati con la
sicurezza e le procedure di autenticazione. In questo modo, sempre secondo
i tecnici di Redmond, verrebbe minata l'affidabilità del sistema e
ostacolato il futuro upgrade verso Nt 5, nonché impedito l'uso dei service
pack di Microsoft stessa.
La replica di Novell non si è fatta attendere. In un comunicato Michael
Simpson, vice presidente product marketing di Novell, ha affermato che la
mossa di Microsoft è dettata da ragioni esclusivamente concorrenziali e no
n
tecniche."Gli Nds - ha aggiunto il manager - rimpiazzano un unico file Dll,
per nulla correlato con la sicurezza o l'autenticazione. Non è certo il
primo prodotto di terze parti a installare il proprio Dll. Inoltre, gli Nds
sono già stati testati con la prima beta di Nt 5 e non sussiste alcun
problema di compatibilità, né alcun vincolo che limiti futuri upgrade".

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here