Microsoft manda in beta 1 Exchange 12

Il rilascio della versione definitiva previsto tra fine 2006 e inizio 2007. Ecco le principali caratteristiche della soluzione.

Microsoft ha rilasciato a un gruppo selezionato di tester Exchange “12”
Beta 1, nome in codice della prossima versione del server di posta elettronica,
gestione del calendario e messaggistica unificata, in attesa del rilascio della
versione definitiva del prodotto, previsto tra la fine del 2006 e l'inizio del
2007.

Tra le caratteristiche della nuova versione, nuove funzionalità di
controllo per per gli amministratori, in particolare per quanto concerne posta
elettronica e messaggistica.
Non a caso, Exchange “12” sarà disponibile su
sistemi server a 64 bit, che offrono maggiori funzionalità e scalabilità e
consentono di aumentare il ritorno sugli investimenti storage esistenti.


In particolare si parla di implementazione più semplice,
basata su specifici ruoli server, che fornisce la possibilità di installare su
uno o più server fisici i componenti di cui gli amministratori IT hanno bisogno;
di Exchange System Manager, che aumenta la produttività degli amministratori,
grazie alla navigazione semplificata e ai nuovi filtri; di un command line shell
gestibile tramite script, che consente di risparmiare tempo automatizzando le
attività ripetitive e di routine; della possibilità di rilevare e configurare
automaticamente i client per semplificare l'installazione di Outlook ed
evitare confusione negli utenti.

Inoltre, Exchange “12” comprende gli
aggiornamenti a Outlook Web Access, il client per accedere alla casella di posta
in arrivo con un browser.
Tra le novità della Beta 1 in quest'area: un
sistema di messaggistica unificato che archivia i messaggi vocali e i fax nella
inbox di Exchange, a cui è possibile accedere utilizzando Outlook, Outlook Web
Access, dispositivi mobili e qualsiasi telefono tramite Outlook Voice Access con
il riconoscimento vocale; Outlook Web Access migliorato; Scheduling Assistant,
che permette a tutti di pianificare le riunioni consentendo di convocare i
partecipanti, prenotare le sale e altre risorse in maniera semplice e
presentando visivamente le diverse opzioni che vengono offerte.

Sul
fronte della sicurezza, infine Exchange “12” Beta 1 offre funzionalità di
protezione anti-spam integrate, che offrono un approccio multi-pronged per
bloccare i messaggi indesiderati, update automatici per i filtri anti-spam,
block list e reputation service, un antivirus flessibile che può essere
allargato per consentire l'analisi dei messaggi durante il trasporto e
nell'archivio della mailbox da parte di uno o più motori antivirus, un filtro
degli allegati, che consente agli amministratori di bloccare gli allegati in
ingresso e in uscita in base all'estensione del file, al nome del file o al tipo
di contenuto.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here