Microsoft Lobe intelligenza artificiale

Lobe è un’azienda fondata nel 2015 da Mike Matas, Adam Menges e Markus Beissinger. Il suo campo d’attività è l’intelligenza artificiale e la sua missione è: rendere il deep learning accessibile a tutti.

Le due società hanno ora annunciato l’acquisizione di Lobe da parte di Microsoft. Il colosso di Redmond, nel dare l’annuncio, offre il quadro di sfondo di questa acquisizione.

La tecnologia ha già trasformato il mondo in cui viviamo. I computer sono onnipresenti, dalle macchine sulle nostre scrivanie ai dispositivi nelle nostre tasche e nelle nostre case.

Ora, le scoperte sull'intelligenza artificiale e sull'apprendimento profondo (deep learning) stanno portando la tecnologia a un nuovo livello. Stanno aiutando gli scienziati a trattare il cancro in modo più efficace. Aiutano gli agricoltori a comprendere come coltivare più cibo usando meno risorse naturali. Offrono alle persone provenienti da diversi Paesi l’opportunità di comunicare superando le barriere linguistiche.

Per molti versi, però, stiamo solo iniziando a sfruttare tutto il potenziale che l'intelligenza artificiale può fornire. Questo in gran parte è dovuto al fatto che lo sviluppo e la costruzione di modelli di deep learning sono processi lenti e complessi. Persino per gli esperti di dati e gli sviluppatori. Ad oggi, molte persone hanno trovato ostacoli nell’accedere all'intelligenza artificiale. Microsoft si dichiara intenzionata a cambiare questo stato di cose.

Negli ultimi mesi l’azienda ha realizzato diversi investimenti in società terze per raggiungere questo obiettivo. L'acquisizione di Semantic Machines a maggio ha portato in Microsoft un nuovo approccio, rivoluzionario, all'intelligenza artificiale conversazionale. Poi c’è stata l’acquisizione di Bonsai a luglio (ne abbiamo parlato qui). Questa contribuirà a ridurre gli ostacoli allo sviluppo dell'intelligenza artificiale attraverso il lavoro del team Bonsai, che combina machine teaching, reinforcement learning e simulazione. E questi sono solo due esempi recenti di investimenti effettuati per accelerare lo stato attuale dello sviluppo dell'intelligenza artificiale.

Microsoft e Lobe, per un deep learning accessibile a tutti

Microsoft Lobe intelligenza artificialeOra viene annunciata l'acquisizione di Lobe. Si tratta di un’azienda che sta lavorando per rendere il deep learning semplice, comprensibile e accessibile a tutti. La semplice interfaccia visiva di Lobe consente a chiunque di sviluppare e applicare rapidamente modelli di deep learning e di intelligenza artificiale. Senza dover scrivere codice.

L’intenzione di Microsoft è quindi quella di continuare sulla strada della mission di Lobe. Cioè di mettere lo sviluppo dell'intelligenza artificiale nelle mani di non-ingegneri e non-esperti. Il fatto che Lobe si unisca a Microsoft consente di puntare più rapidamente all’obiettivo di semplificare lo sviluppo dell'intelligenza artificiale per tutti.

Lo stesso team di Lobe, sul proprio sito, si dice entusiasta di unirsi a Microsoft per accelerare lo sviluppo e l'implementazione. Come parte di Microsoft, Lobe sarà in grado di sfruttare una ricerca sull’intelligenza artificiale di livello mondiale. Oltre a un’infrastruttura globale e decenni di esperienza nella creazione di strumenti per sviluppatori.

Il team spiega che il programma è di continuare a sviluppare Lobe come servizio autonomo. Supportando gli standard open source e piattaforme multiple.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome