Microsoft fa meglio del previsto

Una trimestrale in rialzo grazie a Xbox e Surface. Ma ancora non si parla del successore di Ballmer.

Bene il software e i servizi per le imprese. Bene la stagione natalizia per Xbox. Bene anche Surface.
E il risultato è che gli utili trimestrali di Microsoft, annunciati ieri, sono risultati superiori al previsto.
La società ha registrato infatti un fatturato di 24,5 miliardi di dollari, in crescita del 14 per cento rispetto al pari periodo dell’anno precedente, superando di circa 800 milioni di dollari le stime degli analisti, e utili per 6,56 miliardi, pari a 78 centesimi per azione, non solo in crescita rispetto ai 76 centesimi di un anno fa, ma al di sopra dei 68 centesimi per azione preventivati da Thomson Reuters.

Molti analisti sottolineano che il trimestre appena presentato potrebbe essere l’ultimo quarter completo per il Ceo Steve Ballmer e dunque una chiusura di sapore positivo non può che essere un buon segnale, anche se, va detto, della successione alla guida della società nessun riferimento è stato fatto in sede di presentazione dei risultati.

Per quanto riguarda i numeri della trimestrale, in tre mesi sono stati venduti 7,4 milioni di Xbox, contro i 5,9 di un anno fa; Surface ha generato vendite per 893 milioni di dollari, superando di fatto l’intero fatturato dell’anno fiscale precedente, anche se restano dubbi sulla profittabilità della linea di business; il fronte Windows Phone ha superato oltre 1 miliardo di dollari in revenue, con una crescita del 50 per cento anno su anno.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here