Microsoft e Citrix, nuovo lustro insieme

Le due società prolungano di 5 anni la partnership per i terminal service, per prendere dentro Longhorn.

Microsoft e Citrix hanno deciso di prolungare la durata del loro già solido rapporto di collaborazione in materia di terminal service.


Esistente dal 2002 (ma Redmond e Ft.Lauderdale collaboravano già dal 1997) e caratterizzata da un forte afflato tecnologico, la partnership fra le due società ora è stata ampliata per altri cinque anni e punta a un incrocio di licenze per le rispettive tecnologie dedicate ai terminal service, che se per Citrix fa rima con Metaframe, per Microsoft significa Windows Terminal Server.


Scopo della collaborazione rinnovata sarà proprio l'integrazione della tecnologia Wts in Longhorn Server, atteso per il 2007.


Per farlo, Citrix avrà accesso al codice sorgente di Windows Server, anche per ottimizzare e integrare Metaframe con Longhorn.


Intanto, nel prossimo anno vedranno la luce le nuove versioni di Metaframe (4.0) per Windows Server 2003 Sp1 e R2.

Il prolungamento dell'accordo dovrebbe mettere a tacere quelle voci che davano Microsoft spiazzare Citrix sul fronte della gestione dei terminali in virtù della presenza dentro Longhorn della tecnologia Bearpaw, proprio dedicata ai terminal service.


La posizione assunta da Redmond, invece, è di non competitività né per quanto riguarda Windows Server 2003 R2, né per ciò che concerne Longhorn.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here