Microsoft e Antitrust: appuntamento per l’8 settembre

L’appassionante ping pong fra la società di Bill Gates e il governo americano, per la partita che vale la definitiva "dimensione" di Windows 98, avrà probabilmente l’ultima appendice il giorno 8 di settembre, ovvero la data fiss …

L'appassionante ping pong fra la società di Bill Gates e il governo
americano, per la partita che vale la definitiva "dimensione" di Windows
98, avrà probabilmente l'ultima appendice il giorno 8 di settembre, ovvero
la data fissata da un giudice federale della Corte come momento della
verità per la battaglia portata avanti dall'antitrust. Microsoft, che
chiedeva un ulteriore slittamento dell'incontro a dicembre, dovrà
rispondere dell'originale accusa di aver "forzato" il bundle dell'Os con il
proprio browser Explorer. L'ingiunzione mossa alla società chiede, in
aggiunta alla certificata possibilità di poter disporre su Windows 98 anch
e
del browser di Netscape, la cancellazione di tutti i contratti già
stipulati con gli Internet service provider che prevedono l'esclusiva
promozione di Internet Explorer e la conseguente restrizione dell'offerta
di Navigator. La casa di Redmond, nel frattempo, ha sottolineato come in
aggiunta alla propria linea difensiva fervono i preparativi per il rilascio
del software agli utenti, previsto nell'ordine di due milioni di copie per
mese.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here