Microsoft ci ripensa: Windows Xp supporterà Usb 2.0, ma non in forma nativa

Microsoft ha deciso di tornare parzialmente sui suoi passi riguardo l’Usb 2.0 e fornirà il modo a Windows Xp di supportarlo. In un primo tempo, Bill Gates e soci avevano infatti deciso che il prossimo sistema operativo non avrebbe in alcun modo potuto …

Microsoft ha deciso di tornare parzialmente sui suoi passi riguardo l'Usb
2.0 e fornirà il modo a Windows Xp di supportarlo. In un primo tempo, Bill Gates
e soci avevano infatti deciso che il prossimo sistema operativo non avrebbe in
alcun modo potuto gestire l'ultima versione dell'Universal Serial Bus perché
durante il suo sviluppo non era stato possibile effettuare alcun test usando
dispositivi dotati della nuova interfaccia. Microsoft aveva specificato che
questa decisione era dovuta al fatto che puntava a realizzare un sistema
operativo che potesse offrire il massimo livello di stabilità e quindi non si
poteva permettere di dotare Windows Xp di una funzione della quale non poteva
garantire il corretto funzionamento al 100 per cento.
Se da una parte la
scelta è certo condivisibile, viste le propensioni ai crash di sistema di
Windows 95 e 98, dall'altra bisogna però considerare che Intel sta spingendo
molto i dispositivi basati sull'Usb 2.0 nel tentativo di contrastare la
diffusione dei prodotti dotati di interfaccia Firewire Ieee 1394, che è stata
creata da Apple ma è stata adottata anche da Sony, che l'ha ribattezzata iLink.
Probabilmente Microsoft ha considerato con più attenzione la situazione e così
ha deciso che verranno sì resi disponibili i driver per l'Usb 2.0 ma solo dopo
la messa in commercio di Windows Xp e unicamente attraverso il servizio Windows
Update, i costruttori o altri tipi di canali. In pratica, Xp non supporterà in
forma nativa l'Usb 2.0.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here