Microsoft chiama a raccolta gli sviluppatori

A marzo verranno presentati i nuovi strumenti per i partner interessati a lavorare su Windows Phone 7 Series. Molto sarà “in the cloud”.

E' un binomio perfetto quello disegnato da Steve Ballmer, in occasione del lancio di Windows Phone 7 Series, nel primo giorno del Mobile World Congress di Barcellona.
"Ci siamo noi - ha dichiarato - e ci sono i nostri partner. Così come è progettato, il nuovo Windows Phone 7 Series è destinato a garantire ai nostri partner un ruolo di assoluto rilievo, siano essi partner tecnologici, siano essi carrier, siano essi sviluppatori".

Gli fa eco Andy Lees, ice President Mobile Communications Business, che così spiega la fiducia di Microsoft in un partner model consistente: "I partner consentono di arricchire l'experience che noi abilitiamo con le nostre tecnologie, consentono di espandere le economie di scala, di incrementare le opportunità di scelta per gli utenti".

Con la nuova piattaforma, Microsoft punta a un significativo aumento della qualità e della sostanza della sua offerta e chiama a raccolta in special modo gli sviluppatori.

"Ci vogliono applicazioni, giochi. Per questo renderemo disponibili nuovi strumenti e nuovi servizi specifici per gli sviluppatori. Molti dei servizi saranno in the cloud e li presenteremo con maggior dettaglio in una conferenza dedicata che organizzeremo nel corso del mese di marzo".

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here