Microsoft: Cfo in arrivo

Prosegue il piano di riorganizzazione della società, che colloca a capo di ciascuna delle sue business unit un chief finacial officer, che risponderà direttamente a John Connors.

24 luglio 2003 L'annuncio rilasciato nella
giornata di ieri, di fatto non è che l'ultimo (in ordine di tempo) passaggio di
un complesso processo di riorganizzazione intrapreso da Microsoft
alla fine dell'anno 2001.
All'epoca la società venne divisa in
sette business unit, che, nel corso di questi 18 mesi, hanno
progressivamente assunto fisionomie sempre più definite. Significativa, sempre
nell'ottica del processo di riorganizzazione, è stata poi la decisione, presa lo
scorso anno, di dar pubblico conto, in sede di  presentazione del
bilancio annuale, delle performance di ciascuna delle unità operative.
La
decisione annunciata ieri rappresenta uno step ulteriore. Ciascuna
business unit sarà guidata da un chief financial officer, che risponderà
direttamente a John Connors, dal 2002 Cfo della corporation.
Il
passaggio, di fatto anticipato fin dallo scorso anno ma solo ora attuato, è
notevole, in quanto, con il subentro della nuova figura, Microsoft intende
assegnare a ciascuna unit maggiore controllo operativo, rendendola responsabile
dei propri conti, profitti e perdite.
Secondo alcuni analisti, la scelta di
Microsoft appare logica. A livello teorico, ciascuna unit potrebbe operare in
modo indipendente: è corretto dunque che sia guidata in quest'ottica, da
qualcuno che ne abbia la responsabilità finanziaria.
Altri non escludono che
l'arrivo dei Cfo sia una mossa per rassicurare gli investitori, che negli ultimi
tempi hanno sollecitato la crescita dell'azienda nei cosiddetti nuovi business,
Xbox in testa.
I sette Cfo sono già stati scelti: alcuni provengono dalla
stessa Microsoft, altri da aziende esterne, come Alain Peracca, già controller
in Hp, ora Cfo della divisione Client.
E non è un caso che il più
"taratassato" dagli analisti fin dal giorno del suo insediamento, sia stato il
Cfo della Home and Entertainment Division, che ha a portafoglio  proprio
Xbox.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here