Microsoft avverte: in pericolo i pc di chi usa Windows Xp

Il servizio Universal Plug and Play, attivo per default nel sistema operativo, consente agli hacker di accedere al computer e di prenderne il completo possesso. Già disponibile la patch

Tramite il suo sito TechNet, Microsoft dà notizia di un buco nella sicurezza
all'interno di Windows Xp. Però, a giudicare dalla comunicazione, questa volta
il problema sembra essere davvero serio. Infatti, la società di Bill Gates
raccomanda assolutamente a tutti gli utenti di Windows Xp di scaricare e
installare al più presto la patch. Ma non solo. Estende la raccomandazione anche
a tutti gli utenti di Windows 98, 98Se e Millennuim che hanno attivato il
servizio Universal Plug and Play (Upnp): solitamente si tratta di persone che
usano la condivisione della connessione a Internet.


Attraverso l'Internet protocol, tale buco permette agli hacker di penetrare
in un computer e di prenderne il completo possesso, consentendo sia la
visualizzazione o la cancellazione dei dati sia di lanciare attacchi del tipo
denial of service. Il motivo per cui Microsoft sollecita tutti gli utenti di
Windows Xp a installare la patch è che nel nuovo sistema operativo il servizio
Upnp è attivato per default, cosa che invece non accade con le versioni
precedenti di Windows.


L' Universal Plug and Play, lo ricordiamo, è un'utility di rete che consente
a pc e periferiche di riconoscersi automaticamente e di dialogare senza avere la
necessità che gli utenti li configurino. Ma quella che doveva essere un'utility
più che mai comoda si è rivelata essere una grossa opportunità per gli hacker.
Circa sei settimane fa eEye Digital Security, un'azienda americana che opera nel
campo della sicurezza, ha scoperto il buco e ha avvisato Microsoft, la quale si
è messa subito al lavoro e ha realizzato la patch per tutti i sistemi operativi.
Tale patch può essere scaricata direttamente dal
sito TechNet

di Microsoft.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here