Micro Focus rilascia SilkTest R2

Nuovo software di automazione per il testing funzionale e di regressione.

La congiuntura economica spinge le aziende a creare nuovi servizi e applicazioni. Ne deriva che il processo di testing diventa un passaggio chiave per garantire l'integrazione delle nuove offerte nelle aziende.

Allo scopo Micro Focus ha annunciato rilasciato SilkTest 2009 R2 e Silk4J 2009 R2, nuove versioni del software di testing applicativo realizzate da Borland (ora società di Micro Focus) che puntano a far ottenere il massimo Roi e tempistiche ridotte durante un processo critico come quello dei test.

Le nuove release introducono miglioramenti nell'ambito della creazione, dell'esecuzione e della manutenzione dei test, fornendo il supporto necessario per nuove tecnologie e per I sistemi operativi Windows 7 e Windows Server 2008.

SilkTest 2009 R2 permette di automatizzare il collaudo funzionale e di regressione per tecnologie come Web 2.0/Ria, Java e Microsoft in maniera trasparente e in modo da consentire il test dei workflow che si estendono su più applicazioni o su applicazioni multi-tecnologia.

Nel dettaglio tecnico, la funzione Dynamic Object Recognition permette di disaccoppiare la gerarchia degli oggetti a interfaccia grafica di un'applicazione dalla loro rappresentazione negli Script del collaudo, risultando in una manutenzione inferiore degli Script stessi.
Le funzioni di sincronizzazione avanzata eliminano la necessità di modificare gli Script dei Test per includere I tempi di attesa, fornendo un metodo di automazione ideale per collaudare le moderne applicazioni Web dinamiche.

SilkTest fornisce una capacità di sincronizzazione automatica per il collaudo di
applicazioni Web 2.0 su Firefox 3.0 e 3.5 e su Internet Explorer 6, 7 e 8.
Utilizza porte assegnate dinamicamente e permette di sfruttare le tecnologie supportate per i test di SilkPerformer 2009 R2, nuova versione della soluzione
Borland per il collaudo dei carichi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here