Mercato server: questione di testa a testa

Presentati i dati Gartner sulle vendite nel mercato Usa. Ibm e Dell registrano le crescite più interessanti. Scivola Hp.

25 maggio 2004 Gartner ha reso noti i dati relativi
al comparto server sul mercato statunitense.
Dati sicuramente interessanti,
soprattutto perchè vanno ad analizzare l'andamento di ciascun fornitore rispetto
al pari periodo dell'anno precedente.
E così, in un comparto che anno su
anno mette a segno una crescita del 7%, fanno forse meno scalpore le crescite
dell'ordine del 20% registrate da Ibm e Dell rispetto ai
rallentamenti che si riscontrano nelle cifre di Sun e di Hp,
che mettono a segno rispettivamente un -16,7 e un -13,2%.
Nel mezzo, una
pletora di operatori di secondo livello, che nel complesso riescono a registrare
un +25,3%.
Si è risolto a favore di Dell il testa a testa
con Sun Microsystems: alla fine del primo quarter, la quota di mercato di Dell
ha raggiunto il 14,8%, mentre Sun scivola dal 13,4% dell'ultimo trimestre dello
scorso anno all'attuale 11,6%.
Indiscussa la leadership di
Ibm
, per la quale il business dei server sul mercato statunitense
rappresenta un giro di affari di 1,49 miliardi di dollari, in crescita del 21,8%
rispetto allo scorso anno.
In termini numerici, invece, la fetta ad
appannaggio di Big Blue è ancora più corposa: si passa dal 29,3% del quarto
trimestre 2003 all'attuale 33,4%.
Per quanto riguarda Hp, le vendite di
server hanno generato un giro di affari nell'ordine del miliardo di dollari. In
termini di quota di mercato, tuttavia, la società è passata dal 28,1 al 22,8%,
con un calo del 5,3%.
Particolarmente positivo, però, è stato l'andamento di
Hp nell'area dei server Linux, dove ha registrato un giro di affari dei 234
milioni di dollari, in crescita del 48% anno su anno.
In questo segmento la
società tallona Ibm, che a sua volta è arrivata a 260 milioni di dollari, in
crescita del 19,9%.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome