Merant cede una divisione e riduce le perdite

La società cederà per una somma di 62 milioni di dollari la business unit che si occupa di servizi informatici

La softwarehouse britannica Merant ha deciso di cedere per una somma di 62 milioni di dollari la business unit che si occupa di servizi informatici. Contemporaneamente, la società rivela di essere riuscita a contenere le perdite nel quarto trimestre fiscale, grazie anche al taglio sul personale e sulle spese di marketing. L'amministratore delegato, Gary Greenfield, ha annunciato le sue prossime dimissioni. Greenfield riveste la sua carica dal 1998, quando la sua azienda Intersolv venne acquisita da Micro Focus per costituire Merant. L'azienda, che lo scorso febbraio ha sospeso una trattativa per la cessione dell'intero gruppo, cederà la divisione Micro Focus alla Golden Gate Capital and Parallax Capital. La perdita non comprensiva delle voci straordinarie nel periodo conclusosi lo scorso 30 aprile si è ridotta da 11 a meno di 3 milioni di sterline. Merant è specializzata in soluzioni di accessibilità ai sistemi legacy.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here