Meno in rosso i conti di Lucent

Il colosso che produce apparecchiature per le Tlc ha chiuso il terzo trimestre 2003 con perdite nette pari a 254 milioni di dollari, rispetto agli 8,03 miliardi di un anno fa

25 luglio 2003 Timidi cenni di ripresa nei bilanci di Lucent Technologies. Pur restando in rosso, il produttore di apparecchiature per il mercato delle telecomunicazioni ha chiuso il terzo trimestre dell'esercizio fiscale in corso con perdite nette pari a 254 milioni di dollari, o 7 centesimi per azione, rispetto agli 8,03 miliardi, o 2,35 dollari per azione, registrati nel medesimo periodo dell'esercizio precedente. Resta, invece, dolente la nota revenue considerato che, nel periodo aprile-giugno, il fatturato del vendor ha raggiunto gli 1,97 miliardi di dollari, un terzo in meno rispetto ai 2,95 miliardi del Q3 2002. L'incertezza che continua a permeare il mercato delle Tlc non favorirebbe la ripresa secondo il management della società, che ha comunque ribadito l'intenzione di tornare in utile entro il 2004.
Intanto, nei primi nove mesi dell'esercizio fiscale in corso Lucent avrebbe registrato perdite pari a 869 milioni di dollari, o 32 centesimi per azione, ben al di sotto degli 8,94 miliardi, o 2,65 dollari per azione, riportati nel medesimo periodo dell'esercizio precedente.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here