Meno costi più ricavi con la Business intelligence

I dati dell’Osservatorio sulla Business Intelligence della School of Management del Politecnico di Milano.

È ancora in crescita il mercato della Business intelligence.
Lo rivelano gli ultimi dati dell'Osservatorio Business intelligence della School of Management del Politecnico di Milano, presentati questa mattina a Milano.

Il comparto, analizzato in base ad alcuni settori industriali e dei servizi in Italia, quali Telco e Utility, Media, Fashion e Retail e Manufacturing, tra il 2008 e i primi sei mesi del 2009 ha registrato crescite comprese tra l'8 e il 12% e in prospettiva dovrebbe continuare a mostrare prospettive di investimento favorevoli, nonostante la congiuntura recessiva.

Secondo lo studio, se i sistemi di Business intelligence vengono utilizzati per ottimizzare le performance dei processi core di un'impresa, determinano i benefici più evidenti, soprattutto perché contribuiscono alla riduzione dei costi, migliorando il controllo delle prestazioni, il monitoraggio dei key performance indicators, l'ottimizzazione della supply chain e la pianificazione produttiva.
Parimenti, quando si tratta di targeting, ottimizzazione delle campagne di marketing e, limitatamente ai settori Telco-Utilities e Media, sviluppo di nuovi prodotti, contribuiscono all'incremento dei ricavi.

Tra le applicazioni più diffuse rientrano gli strumenti di business performance management, soprattutto per l'analisi finanziaria, la pianificazione e controllo, l'analisi delle vendite, mentre quando l'impresa si trova impegnata in processi decisionali di elevata complessità è facile che faccia ricorso a sistemi di business analytics e in particolare a metodi predittivi, di forecasting e di ottimizzazione.

Naturalmente non mancano ostacoli all'adozione della Bi in azienda e questi derivano soprattutto dalle resistenze culturali al cambiamento, soprattutto per i settori Fashion e Manufacturing, e la mancanza di commitment dei C-level.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here