Meno costi, più ecologia in Crossrail Italia

Quattro Mfp a colori Xerox abbattono di oltre il 20% i costi legati ai processi di stampa nella sede italiana della multinazionale che si occupa di trasporti ferroviari.

L’implementazione di tre stampanti a colori multifunzione con tecnologia a inchiostro solido e una soluzione di stampa per documenti ad alto impatto hanno permesso alla sede italiana di Crossrail di ridurre i costi legati ai processi di stampa di oltre il 20%.

Per entrambe le tipologie di soluzione, la scelta della multinazionale che si occupa di trasporti ferroviari internazionali è caduta su Xerox, che ha proposto tre Xerox ColorQube 9301 e una Xerox ColorQube 8570.

Volte a garantire stampe a colori di qualità con un risparmio in termini di costi le prime, giudicata pratica e altamente produttiva la seconda, entrambe utilizzano tecnologia a inchiostro solido, uno stick di inchiostro simile a un pastello e senza cartuccia che garantisce fino al 90% in meno di rifiuti di stampa rispetto alle stampanti laser a colori di tipo analogo, oltre che un ridotto costo totale di gestione.

Interessata al miglioramento continuo della qualità dei servizi offerti, oltre che allo sviluppo di strumenti all’avanguardia per incrementare il volume di business mantenendo prezzi concorrenziali, le prossime mosse di Crossrail Italia potrebbero non fermarsi alla sola stampa completa della documentazione necessaria da portare sui locomotori, ma potrebbero spingersi all’implementazione di nuove stampanti multifunzione Xerox anche all’interno dei locomotori stessi per supportare i tempi dettati dalla velocità del business.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here