MediaMonkey – Il tool definitivo per la musica

Il problema Avere un solo programma per gestire la musica La soluzione MediaMonkey è un organizzatore di raccolte, tagger, ripper di CD audio, masterizzatore e molto altro ancora

Gennaio 2007 Perché usare tanti programmi per gestire la propria
raccolta di brani musicali? Uno per gestire i tag, magari completandoli delle
informazioni mancanti; uno per rinominare i file; uno per convertire i formati
e così via. Non è necessario se si installa MediaMonkey, che occupa
sì circa 22 MB su disco, ma offre in un'interfaccia integrata tutti
gli strumenti tipici utilizzati dai musicofili.
Avviando il programma e specificando in quali dischi sono presenti i nostri
file musicali, verrà creato un catalogo completo: cliccando sulle voci
Titolo, Anno o Classificazione della finestra a sinistra,
verranno visualizzati i brani corrispondenti alle proprie richieste. MediaMonkey
riconosce e gestisce non solo file MP3, ma anche CDA, WAV, WMA, OGG, MPC e FLAC,
mentre altri formati possono essere aggiunti con plug-in prelevabili sul sito
del produttore.

Naturalmente, cliccando due volte uno dei titoli verrà avviato il player
multimediale integrato per ascoltarlo, mentre sulla sinistra apparirà
l'eventuale copertina memorizzata nel file. È possibile reperire
tramite i database gratuiti CDDB in Internet le informazioni dei brani in archivio
o del CD audio che si desidera convertire in formato MP3. Il menu Opzioni
permette di configurare quale drive utilizzare per il ripping, i parametri di
conversione e come usare il servizio CDDB. L'editing dei tag può
essere fatto anche manualmente, attraverso un pratico pannello che permette
di inserire o modificare tutti i dati di ogni file. È possibile eseguire
ricerche nell'archivio dei brani in base a qualunque valore di tali campi
dati (tag).

Tra le altre funzioni del programma: masterizza CD/DVD con le proprie raccolte
(a velocità ridotta nella versione free), crea playlist, sincronizza
i contenuti di Apple iPod e altri player portatili, livella il volume e molto
altro ancora.
Una piccola nota: il codec installato di serie per convertire i CD audio in
formato MP3 funziona per 30 giorni, tuttavia installando uno qualsiasi degli
altri encoder freeware (per esempio LAME) sarà possibile eseguire il
ripping senza limitazioni di tempo. Alcune funzioni evolute del programma sono
disattivate nella versione freeware, ma sul sito del produttore è acquistabile
la versione Gold completa.

Carta
d'identità
Software: MediaMonkey
Categoria: Musica
Versione: Freeware
Lingua: Inglese
Spazio su
HD:
22 MB
S.O. Win 2000, XP
Difficoltà d'uso: ***
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here