Marketing: a qualcuno piace social

Un’indagine promossa di Bigmouthmedia evidenzia come le aziende continuino anche e soprattutto in tempo di crisi a utilizzare i social media come strumento di comunicazione.

Secondo uno studio commissionato da Bigmouthmedia alla società di ricerche Econsultancy condotto alla fine del 2009 gli investimenti sui social media come strumento di marketing stanno aumentando.

Dall'indagine si evidenza che, nonostante gli effetti generali della sfavorevole congiuntura economica, gli investimenti nel settore dei social network nel 98% dei casi non sono calati ma addirittura sono aumentati per il 64% delle aziende e l'81% delle agenzie. La ricerca ha coinvolto un campione di 1100 tra responsabili marketing di aziende (41%) e agenzie e consulenti di comunicazione e pubbliche relazioni (47%) in tutta Europa (per due terzi in Gran Bretagna) e Stati Uniti.

I social media, soprattutto Twitter e i microblogging, non vengono più considerati solo un fenomeno di tendenza destinato a scomparire in breve tempo ma un importante strumento per le strategie di comunicazione per il 74% delle agenzie e il 78% delle aziende. Grazie al loro carattere interattivo i social network appaiono come ottimo strumento in termini di brand awareness, brand reputation e per ottenere feedback diretti dagli utenti coinvolti nello scambio di informazioni sul brand che ormai precede ogni forma di acquisto.

Curioso il fatto che i dati forniti da agenzie ed aziende in alcuni casi non corrispondano: secondo le agenzie interpellate tre quarti dei loro clienti ricorrono a blog aziendali mentre solo la metà delle aziende lo dichiara.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here