Marconi crede nel mercato italiano

Ancora impegnato nella riorganizzazione del business e nel contenimento dei costi attraverso la riduzione di siti e personale, il gruppo intende, comunque, mantenere una forte presenza nel nostro Paese.

Dopo aver annunciato la necessità di apportare
nuove riduzioni al proprio personale a livello worldwide, il Gruppo Marconi
conferma la volontà di mantenere una forte presenza in Italia. Qui la società
ha, infatti, i propri centri di eccellenza per la Ricerca e Sviluppo, a livello
mondiale, per le reti ottiche e i sistemi a banda larga. Per il momento, il
licenziamento annunciato lo scorso mese di novembre di circa 500 dipendenti
nostrani, definiti 'in eccedenza', sarebbe stato sospeso in attesa di ulteriori
chiarimenti. Ma la società starebbe considerando un'ulteriore riduzione dei
costi nelle aree Sales & Marketing, Servizi Tecnici, Supply Chain e
Amministrazione, che potrebbero comportare ulteriori tagli, nell'ordine delle
300 unità. E anche se per il momento nulla è stato confermato, anche i 68 siti
che Marconi possiede in Italia, potrebbero subire un ridimensionamento, come sta
avvenendo nel resto del mondo.


 


 


 


 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here