Marcia indietro di Adaptec sul tema 1394

Qualche giorno dopo la circolazione di voci che descrivevano una sostanziale rinuncia di Adaptec allo sviluppo di tecnologia di I/O Ieee 1394, è arrivata la sostanziale smentita della società. A farla è stato il direttore del marke

Qualche giorno dopo la circolazione di voci che descrivevano una
sostanziale rinuncia di Adaptec allo sviluppo di tecnologia di I/O Ieee
1394, è arrivata la sostanziale smentita della società. A farla è
stato il
direttore del marketing mondiale, S. Sundaresh, il quale ha sostenuto che
la tecnologia Ieee 1394 è una componente importante della strategia di
Adaptec tesa alla produzione di soluzioni che aumentino la banda di desktop
e server, e che pertanto la società continuerà a fornire prodotti hardwa
re
e software affinché i partner possano sviluppare le adeguate periferiche.
Fin qui tutto regolare e confortante: Adaptec ha intenzione di sviluppare
tecnologia 1394 per i mercati del video digitale, dell'imagine e delle
periferiche. Manca all'appello, però, quello nascente relativo alla Device
Bay Initiative, l'intesa a tre siglata da Compaq, Intel e Microsoft per
standardizzare il mondo delle periferiche. Su questo argomento, infatti, le
voci rigurdanti un sostanziale scetticismo di Adaptec sono confermate. La
società ritiene che i margini di sviluppo ed affermazione della Device Bay
siano inferiori a quelli pronosticati dai suoi promotori.
Tornando all'architettura 1394, le mosse di Adaptec per sostenere
l'adozione di drive ad essa conformi, riguardano il supporto
dell'architettura FireWire Service di Apple e quello del Windows Driver
Model di Microsoft, che avverrà nelle future revisioni dei prodotti 1394
per host. In aggiunta, è prevista l'adesione all'iniziativa Open Host
Controller Interface, tesa creare un'ampia gamma di sistemi e applicazioni
che possano facilitare gli sviluppatori che utilizzeranno le soluzioni 1394
di Adaptec.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome