Malware, i Trojan horse in cima alle classifiche

Nel mese di maggio registrati 1.538 codici maligni: l’85,1% di questi attacchi informatici erano veicolati attraverso cavalli di troia. In calo invece virus e worm

I pirati informatici cavalcano sempre più il Trojan horse
come arma per veicolare attacchi mirati: si tratta dell'85,1%
dei casi. Questo è quanto denuncia Sophos nella top
ten delle minacce
relativa al mese di maggio. Contemporaneamente,
perdono diffusione worm e virus, che rappresentano soltanto
il 12,3% dei 1.538 malware registrati.


Al posto degli attacchi di tipo mass mailing, pare proprio che gli hacker
preferiscano agire con i Trojan, e infatti la percentuale di e-mail
infettate da virus
ha subìto una notevole flessione rispetto allo
scorso anno: 1 mail infetta su 38 a maggio 2005, 1 su
141 nel maggio 2006
. Il worm Netsky-P, noto ormai da
marzo 2004, si conferma nuovamente il codice maligno più diffuso tra quelli che
si propagano via e-mail, tuttavia anche la famiglia di worm
Mytob continua a portare numerose infezioni, attraverso ben
cinque varianti presenti in classifica.


Segue la top ten dei programmi maligni:


































1) Netsky-P
16,7%
2) Zafi-B
11,4
%
3) Nyxem-D
7,5
%
4) Mytob-AS
6,3
%
=5) Mytob-P
5,3
%
=5)
Mytob-M
5,3
%
7) Netsky-D
3,7
%
8) MyDoom-O
3,6
%
9) Mytob-FO
2,9
%
10) Mytob-C
2,1
%
Altri35,2%

Per quanto concerne la classifica dei falsi allarmi, ecco in cima il falso
allarme Olympic Torch, che avvisa i destinatari della
bruciatura del loro hard disk in caso di apertura di un certo allegato.

































Olympic
Torch
18,6%
Hotmail
hoax
15,1%
Justice for
Jamie
4,8%
Bonsai
Kitten
4,2%
Budweiser frogs
screensaver
4,1%
Meninas da
Playboy
3,8%
MSN is closing
down
3,0%
Bill Gates
Fortune
2,8%
MySpace J_Neutron07
virus
1,9%
WTC
Survivor
1,6%
Altri40,1%

I grafici della top ten di maggio 2006 sono disponibili a
questo indirizzo
.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here