Male i sistemi Unix e proprietari, bene i Pc server

Secondo Sirmi, a fine anno saranno state distribuite più di 185mila macchine, fra sistemi e workstation, che dovrebbero salire a 200mila l’anno prossimo

Sistemi proprietari in lento declino, workstation e macchine Unix in calo e Pc server in forte sviluppo. Ecco la fotografia del settore midrange contenuta nel rapporto trimestrale pubblicato da Sirmi. I dati sono stati aggiornati alla fine di ottobre e si riferiscono all'arco di un anno.
I sistemi proprietari passano da circa 6mila dell'anno scorso a 5.130 pezzi a fine 2001, con un calo dell'11% sul 2000. Anche l'anno prossimo continuerà la diminuzione, ma dovrebbe essere solo di 5 punti. Le consegne dei sistemi Unix seguono anch'esse un andamento negativo, sia pure rovesciato: perdono l'1% a fine 2001 ma addirittura l'8% l'anno prossimo. I Pc server, invece crescono del 29% quest'anno e del 12% nel 2002.
In termini di macchine consegnate dai costruttori, questo è il dato stimato da Sirmi e non le vendite utente finale, alla fine del 2001 avremo 11.876 sistemi Unix e 135.500 Pc server. "Cresce però il valore medio dei sistemi Unix - sottolinea Maurizio Chimenti, di Sirmi - e ci sarà ancora spazio per crescite ulteriori perché le applicazioni che vengono sviluppate con questi sistemi sono più complesse che in passato. Vanno molto bene in termini percentuali i Pc server, che recuperano la perdita del 9% dell'anno scorso, anche se si parte da cifre ancora basse. Il loro tasso di crescita potrebbe ridursi però a meno della metà nel 2002."
Sirmi ha rilevato anche le consegne di workstation. Sarebbero state distribuite 9.735 workstation Risc con sistemi operativi Unix e 24.000 personal workstation. Anche in questo caso, i prodotti di fascia alta sono in calo percentuale (-18 nel 2001 e -24 l'anno dopo) mentre le personal workstation sono ancora in fase di crescita (+5% quest'anno ma solo +1% nel 2002).

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here