Magirus dice basta alle business unit

Il distributore abbandonerà la divisione in business unit per dar vita una configurazione verticale che proponga a clienti (ma anche fornitori) un’unica struttura commerciale capace di fornire supporto a 360 gradi.

Ne avevamo parlato a inizio anno con Andrea Massari, ma adesso il cambiamento è effettivo.
Con l'obiettivo di unire la competenza tecnologica ai fattori di economicità delle soluzioni e a veloci tempi di risposta, il distributore ha infatti deciso si abbandonare l'organizzazione suddivisa in business unit per far posto a una configurazione verticale, in grado di proporre al cliente un'unica struttura commerciale che offre un supporto a 360 gradi. Inoltre, per i rivenditori verranno implementate maggiori attività e azioni ad hoc, per fornire gli strumenti e gli skill necessari a proporre un'offerta di soluzione integrata. Il nuovo modello crossing sarà il medesimo anche per i vendor, che potranno così cogliere opportunità diverse in nuovi mercati.

La riorganizzazione prevede la creazione di nuove strutture, una prettamente Commerciale, rivolta soprattutto ai clienti, e l'altra, denominata Channel Development, il cui compito sarà tradurre in soluzioni pratiche l'offerta tecnologica dei vendor a portafoglio.

La struttura Commerciale sarà composta da un gruppo di Account Manager a presidio diretto del territorio e da un gruppo di Inside Sales che, oltre a supportare gli account per i grandi clienti, seguiranno in autonomia quei rivenditori che necessitano di supporto giornaliero con risposte in tempi veloci. L'area Channel Development, la cui guida è stata assegnata a Marco Taluzzi, si presenta strutturata in tre gruppi: il team Business Development Manager, quello di pre-vendita e i Servizi Professionali e Training. In questa area, è concentrata una serie di competenze tecnologiche e di mercato per supportare al meglio lo sviluppo del canale in tutti gli aspetti della sua evoluzione, dalla proposta ai rivenditori delle nuove offerte dei vendor, al processo di enablement fino al supporto progettuale.

Anche in area Marketing sono stati apportati importanti cambiamenti: è nata una struttura specifica, sotto la guida di Monica Bernabei, volta a favorire il massimo supporto a vendor e clienti nella generazione di nuove opportunità di business, anche legate all'integrazione di tecnologie diverse e per sostenere i clienti con importanti azioni di demand generation.

Completano il nuovo quadro organizzativo di Magirus le sezioni Backoffice e Finance.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here