Maersk Line, il flusso dati è sicuro

La compagnia di trasporto container usa Simpana per ottimizzare backup, ripristino e sicurezza degli asset, anche in ambito virtuale.

Maersk Line Italia usa il software Simpana di CommVault per ottimizzare la gestione e garantire la sicurezza dei dati aziendali, in particolare per l'ottimizzazione della gestione del backup, la deduplicazione e il ripristino e la protezione di ambienti virtuali Vmware.

Come riporta una nota di CommVault, l'It manager italiano, Marco Iardella, punta a ottenere un sistema omogeneo in grado di ridurre i tempi di amministrazione del backup e l'utilizzo di risorse.

Le sedi remote della società sono protette centralmente grazie alla deduplicazione. I dati sono deduplicati per segmenti alla sorgente tramite un media agent che ne conserva una copia in locale su disco per restore veloci e ne riversa tramite una replica nativa una copia di sicurezza nella sede centrale gestendo e ottimizzando il trasferimento dati.

Simpana offre un agente enterprise per la protezione degli ambienti virtuali Vmware che permette la protezione delle macchine virtuali, senza la necessità di installarvi agenti e senza apportare modifiche all'infrastruttura virtuale. Un unico flusso di backup deduplicato a caldo protegge tutte le macchine virtuali dando differenti opzioni di recovery, dal singolo file all'intero volume, fino all'intera macchina virtuale con restore diretto in un unico passaggio nel datastore di Vmware.

I singoli server sottoposti a backup possono beneficiare delle funzionalità di ripristino completo mediante il modulo integrato di One-Touch, che offre il ripristino completo dei server partendo da un'immagine autoavviante da riversare su cd o dvd.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here