Luca Marinelli di Cisco va in Europa

Più che un viaggio premio si tratta di un nuovo incarico come responsabile delle strategie di canale a livello Emea. Al suo posto Paolo del Grosso

28 luglio 2003 Inizia con oggi il nuovo anno fiscale Cisco. E a proposito è da segnalare il nuovo ruolo che Luca Marinelli, già direttore dei canali italiani, assume ora a livello europeo. Marinelli, infatti, succede a Edzard Overbeek diventando così responsabile delle strategie di canale a livello Emea. Non è la prima volta che un manager italiano con molti anni di attività sul campo, assume un ruolo di mentore delle terze parti a livello europeo: il mercato nostrano è infatti un'ottima palestra. Ma Marinelli ha dalla sua anche una serie di proposte strategiche sviluppate in Italia e poi esportate all'estero, come, ad esempio, l'early engagement, ovvero una strategia delineata un paio di anni fa che permetteva di lavorare fianco a fianco con il canale sin dalla primo abboccamento con i clienti. Tra i primi compiti che Marinelli si è prefissato quello di giungere a una conoscenza non più solo teorica delle nuove country di riferimento. E oltre alle quattro grosse country che compongono il mercato Cisco Emea, ci sarà da sperimentare anche i Paesi emergenti dell'Est, dove Cisco lavora fianco a fianco con gli operatori locali.
Tra i suoi obiettivi: delineare le evoluzioni prossime venture del canale Cisco europeo, nonché il ruolo delle persone Cisco che seguono le terze parti “naturale finalità di tutto ciò - conclude Marinelli - sarà quella di arrivare a una maggiore profittabilità Cisco sull'indiretta”.
Intanto, in Italia il canale sarà ora sotto il controllo di Paolo del Grosso, fino a ieri responsabile per il mercato commercial della filiale italiana.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here