L’Sdn di Brocade a supporto della ricerca del Cern

Cern_OpenlabÈ un’alleanza per sviluppare soluzioni Software defined networking per il New Ip quella siglata da Brocade con Cern openlab, il centro di ricerca scientifica fondato nel 2001 dall’Organizzazione europea in partnership con le più importanti aziende Ict al mondo e spesso in prima linea per quanto riguarda la rete e la gestione dell’infrastruttura.

Nel nuovo ruolo di membro contributor ufficiale per la parte di networking, Brocade, che del Cern di Ginevra è già fornitore, dovrà collaborare per sviluppare una nuova soluzione aperta in grado di rispondere alle sfide a lungo termine affrontate a livello di infrastruttura di rete.
Basata su OpenFlow, quest’ultima utilizzerà Brocade Sdn Controller e l’applicazione Brocade Flow Optimizer per incrementare le performance di rete, migliorare in modo proattivo la pianificazione delle capacità ed eliminare le congestioni di rete.

Il compito di ottimizzare il routing del traffico dati in entrata e in uscita sarà assegnato ai router Brocade MLXe e agli switch Icx, anch’essi abilitati a OpenFlow, mentre le interfacce utenti saranno potenziate per garantire ai collaboratori del Cern la capacità di visualizzare tabelle e grafici in tempo reale e informazioni storiche sul traffico.

A seguito della natura della ricerca effettuata dal Cern, l’azienda genera, infatti, volumi di dati estremamente vasti e, di conseguenza, ha necessità di poter contare su una rete scalabile e flessibile per gestire i picchi di traffico intesi.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here