Lotus prepara Notes 5.0 e porta Domino su As/400

In occasione di LotusSphere, in programma a Orlando la settimana prossima, Lotus annuncer` le nuove versioni 5.0 di Notes e Domino, ormai destinati a fare corsa parallela verso il mondo enterprise.

Si attendono importanti novità dal prossimo LotusSphere, che inizierà il
prossimo 26 gennaio a Orlando, in Florida. Tanto per Notes client quanto
per Domino server, sono in arrivo gli aggiornamenti alla versione 5.0, che
esplicitano la complementarietà dei due prodotti nell'ottica della
diffusione verso il mondo enterprise della comunicazione Web-based.
Tra le principali innovazioni, si dovrebbe annoverare lo "scorporo" delle
applicazioni Notes dai database individuali del medesimo prodotto.
Nell'attuale versione del software di groupware, le applicazioni sono
rappresentate da icone sull'interfaccia client e sono connesse a singoli
database sul server Domino. Il salto alla 5.0 consentirà di accedere a
documenti che possono risiedere in vari database Notes, su server Web
remoti o in prodotti relazionali connessi attraverso il middleware
Domino.Connect. Questa indipendenza dal database consentirà anche a Lotus
di rilasciare un client Notes 5.0 che presenta informazioni da documenti di
posta elettronica, scheduling di gruppo, documenti Notes o pagine Web in
un'unica interfaccia personalizzata. In pratica, lo strumento di Lotus si
allinea, su questo fronte, al rivale diretto Outlook Express di Microsoft.
Si attende anche che la divisione di Ibm renda disponibile un maggior
numero di funzionalità del proprio client in versione di applet Java,
consentendone l'accesso da un qualunque browser Web. Va però sottolineato
che le novità non dovrebbero essere disponibili prima di metà anno.
Per quanto riguarda Domino (ovvero il lato server del sistema), è attesa,
sempre a LotusSphere, la dimostrazione della versione nativa per As/400e e
Advanced Series, destinata a dotare anche i mini Ibm della funzionalità di
workflow e groupware specifiche del prodotto. La disponibilità di questo
supporto è attesa per febbraio, ma già a Orlando sarà possibile vedere
alcune applicazioni ad hoc, realizzate da partner come Infinium e Binary
Tree. La prima presenterà una suite cdi applicazione business, che include
la gestione finanziaria e delle risorse umane. La seconda si concentrerà
sul fronte intranet, con prodotti di project management, database di
discussione e directory corporate.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here